75 anni di Marvel Comics – Episodio I

In occasione dell’imminente anniversario dei 75 anni dalla nascita della Marvel Comics ripercorriamo la storia della Casa delle Idee per scoprirne le origini.

GOLDEN AGE

La cosiddetta Golden Age è stata un periodo della storia del fumetto americano, compreso tra la fine degli anni ’30 e l’inizio degli anni 60, in cui i moderni fumetti sono stati pubblicati ottenendo un aumento della popolarità. Sempre in questo periodo l’archetipo del supereroe è stato creato e definito e molti dei supereroi attuali hanno debuttato.

1939 – La nascita della Marvel Comics

Timely ComicsLa nascita di Marvel Comics avviene nel novembre del 1939 con l’uscita di Marvel Comics #1 (cover-date ottobre 1939) sotto il marchio Timely Comics. Prima di essere nota con il nome di Marvel infatti ci sono state due precedenti incarnazioni: la già citata Timely e successivamente negli anni ’50 la Atlas Comics.

All’interno di questo primo numero hanno trovato posto le avventure di: Angelo di Paul Gustavson, Torcia Umana (non il membro dei Fantastici 4 ma l’androide noto anche con il nome di Jim Hammond) di Carl Burgos, Namor il Sub-Mariner di Bill Everett, Ka-Zar il Grande di Robert Byrd e Ben Thompson, infine Masked Raider creato da Al Anders.

L’albo vendette rapidamente 80.000 copie. Il mese successivo venne realizzata una seconda edizione che vendette 800.000 copie. Questo convinse l’editore a continuare la pubblicazione cambiando però il titolo in Marvel Mistery Comics.

 

Cover di Frank R. Paul

Marvel Comics #1 – Cover di Frank R. Paul

Marvel_Mystery_Comics_4

Marvel Mistery Comics #4 – Cover di Alex Schomburg

 

Una curiosità: la prima apparizione di Namor il Sub-Mariner avvenne sempre nel 1939 sulla pubblicazione a fumetti chiamata Motion Picture Funnies Weekly, all’interno della quale c’erano otto pagine realizzate da William Blake Everett aventi per protagonista il principe di Namor.

 

Motion Picture Funnies Weekly

Motion Picture Funnies Weekly

Namor su Motion Picture Funnies Weekly

Namor su Motion Picture Funnies Weekly

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facciamo dunque un passo indietro in quanto si può affermare che tutto nacque da questa rivista che purtoppo, o per fortuna, non ebbe molto successo e chiuse mestamente. Intervenne però Martin Goodman, proprietario della Red Circle, casa editrice che pubblicava riviste pulp. Rilevò il materiale e riprese la pubblicazione su rivista, dando alle stampe il sopracitato Marvel Comics #1 e ristampando le storie di Namor il Sub-Mariner. Lo stesso Ka-Zar il Grande era già apparso per tre numeri su di una rivista omonima dalla Manvis Publishing Company di Charles Goodman prima di approdare alla Timely Comics.

Visto il successo dell’iniziativa Goodman commissionò alla Funnies Inc., uno studio di artisti, altri lavori ed assunse direttamente alle sue dipendenze degli artisti tra i quali ricordiamo Joe Simon e Jack Kirby, ovvero i creatori di Capitan America.

 

Jack Kirby

Jack Kirby

Joe Simon

Joe Simon

FacebookTwitterGoogle+Condividi